Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Rappresentanti dei genitori e degli alunni

Compiti e diritti del rappresentante dei genitori

  • Farsi portavoce di problemi, iniziative, proposte, necessità della propria classe presso il Consiglio di cui fa parte, presso i propri rappresentanti del Consiglio di Istituto e presso il Comitato dei genitori.
  • Informare i genitori, mediante diffusione di relazioni, note, avvisi o altre modalità, previa richiesta di autorizzazione al D.S., circa gli sviluppi di iniziative avviate o proposte dalla Direzione, dal corpo Docente, dal Consiglio di Istituto, dal Comitato genitori.
  • Ricevere le convocazioni alle riunioni del Consiglio con almeno 5 giorni di anticipo.
  • Convocare l'assemblea della classe che rappresenta, qualora i genitori lo richiedano o egli lo ritenga opportuno. La convocazione dell'assemblea, se questa avviene nei locali della scuola, deve avvenire previa richiesta indirizzata al Dirigente, in cui sia specificato l'ordine del giorno.
  • Avere a disposizione della scuola il locale necessario alle riunioni della classe, purchè in orari compatibili con l'organizzazione scolastica.
  • Accedere ai documenti inerenti la vita collegiale della scuola (verbali, ecc.).
  • Essere convocato alle riunioni del Consiglio in cui è stato eletto in orario compatibile con gli impegni di lavoro (art. 39 TU).

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

Webmaster Emilio Pisani