Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Intercultura

Argomenti (tag): 

INTERCULTURA

DOCENTE REFERENTE: prof.ssa Donatella Maestri

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga,
fertile in avventure e in esperienze.
Kostantin Kavafis (Itaca)

Progetto scambio-classe

Si è conclusa la prima fase dello scambio classe col Belgio. Stamane 18 Marzo il gruppo dei ragazzi belgi ha lasciato Crotone, e tra lacrime e abbracci si sono accomiatati da quelle che per una settimana sono state le loro famiglie.

E’ ormai il terzo anno che il nostro Liceo realizza questa importante iniziativa con il Damiaaninstituut di Aarschot, una cittadina non lontana da Bruxelles. Negli anni scorsi hanno partecipato agli scambi il prof. Amendola, la prof.ssa Gusella, la prof.ssa Simoncelli.

L’anno scorso anche il Liceo Scientifico ha deciso di fare questa esperienza e quest’anno le due scuole hanno partecipato , si può dire in simbiosi. I colleghi belgi sono stati ospitati, per la nostra scuola, dalla prof.ssa Varano, che non ha certo risparmiato le energie perché lo scambio riuscisse al meglio. Ad Aprile saranno i nostri alunni a partire e a trascorrere una settimana in Belgio, accompagnati dalla prof.ssa Varano.

Gli scambi culturali sono una cosa molto diversa da un viaggio d’istruzione. Mentre nei viaggi di istruzione si visitano delle "cose", negli scambi culturali ci si scambia qualcosa, e ciò che ci si scambia è cultura, cioè il nostro quotidiano, il mio vivere contro il tuo vivere, le mie regole di vita contro le tue regole di vita, le mie norme, le mie credenze i miei valori contro le tue norme, le tue credenze, i tuoi valori.

Gli alunni comprendono allora che la realtà può essere interpretata diversamente senza che per questo alcuni abbiano ragione e altri torto e si rendono conto che affidarsi agli stereotipi è il modo peggiore di conoscere persone appartenenti ad altre culture.

Benché lo scambio culturale sia rivolto essenzialmente agli alunni, si può affermare che anche le altre componenti ne traggono grande utilità. I docenti hanno modo di confrontare sistemi educativi diversi, metodologie e criteri di verifica e valutazione, programmazioni e carichi di lavoro.

Importante è pure la partecipazione dei genitori, non solo per il contributo indispensabile che apportano, quanto per il fatto che finalmente la scuola propone loro un ruolo attivo; non si limita a renderli spettatori dell'educazione dei figli, ma li coinvolge direttamente in un progetto didattico dove ciascuno è chiamato a dare secondo le proprie capacità e disponibilità.

Nel ringraziare la Preside per avere permesso l’attuazione dello scambio, mi auguro che in futuro la nostra scuola possa ripetere questa esperienza così formativa per i nostri studenti e che i nostri giovani abbiano l’opportunità di acquisire conoscenze che di sicuro non si imparano sui libri.

Donatella Maestri

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

Webmaster Emilio Pisani